IRRIGAZIONE AUTOMATICA


PERCHE' ISTALLARE UN IMPIANTO DI IRRIGAZIONE AUTOMATICA.
In primavera ed in estate, irrigare i bonsai può diventare faticoso: non sempre riusciamo a ritagliarci il tempo necessario per annaffiare e loro possono risentire di questi “piccoli abbandoni”.
Per ovviare al problema può risultare utile farsi affiancare da un impianto automatico; certo, il computer non sostituisce l’occhio esperto e amorevole del bonsaista, però, permette alle piante di ricevere tutti i giorni alla stessa ora il prezioso elemento, liberandoci dalla “schiavitù” quotidiana e, naturalmente, consentendoci di andare in vacanza ;-)



COME E' FATTO UN IMPIANTO AUTOMATICO.
Il computer che si istalla direttamente al rubinetto, è il “motore” dell’impianto: apre e chiude il flusso dell’acqua all’ora stabilita e per il tempo programmato. Un tubo in poletilene (da mm. 16) porta l’acqua vicino alle piante; quì si dirama con il tubo capillare, che porta l'acqua al puntale che materialmente annaffia il bonsai,.

 

QUANTI PUNTALI SERVONO PER OGNI BONSAI.
Per vasi di piccole dimensioni (fino a 25 cm.) basta un puntale; per vasi più grandi conviene aggiungere uno o più puntali (2 per vasi fino a 40 cm. 3 o 4 per vasi più grandi).

COME SI REGOLA L'IMPIANTO.
Per ottenere una irrigazione abbondante e calibrata, basta seguire poche regole:
Frequenza - all’inizio della primavera si regola l’impianto per una irrigazione ogni tre giorni, ogni due giorni in primavera inoltrata e tutti i giorni in estate.

.

Durata - Una durata media totale per l’irrigazione con i puntali è di 10-12 minuti.

Cicli - Per far assorbire meglio l'acqua dal terreno dei vasi, è preferibile dividere l'irrigazione in 2 cicli giornalieri (es. alle 08:00 e alle 20:00) dimezzando il tempo totale (5-6 minuti al mattino e 5-6 minuti la sera)  


REGOLAZIONE
Per quanto riguarda l'mpianto realizzato con il tubo capillare, non c'è bisogno di nessuna regolazione: come già detto, basterà inserire un solo puntale nei vasi piccoli e medi, mentre per i vasi grandi si utilizzeranno due, o tre, puntali.






A questo punto, l'irrigazione manuale può essere eseguita una volta a settimana, soltanto per verificare che tutto proceda normalmente.